top of page

COMUNICATO STAMPA - 5 medaglie per il Cus Ferrara nelle prime due giornate dei CNU in Molise

Da lotta, judo, atletica e taekwondo i bottini preziosi. Si attende ora la scherma

COMUNICATO STAMPA - 5 medaglie per il Cus Ferrara nelle prime due giornate dei CNU in Molise

Sono 5 medaglie (1 oro, 2 argenti e 2 bronzi) il bottino degli atleti rappresentanti l’Università di Ferrara partecipanti ai Campionati Nazionali Universitari primaverili in programma in Molise. Bottino che doppia già quanto conquistato la passata edizione per la soddisfazione della Rettrice Laura Ramaciotti.
La medaglia d’oro l’ha conquistata Giulio Massimo Bellon nella lotta greco romana cat. 90 kg; dopo aver superato Mandarino del Cus Cosenza ed esposito del Cus Napoli per superiorità tecnica, nella finale ha vinto per schienata contro il portacolori del Cus Roma Saccussi, legittimando una superiorità assoluta in categoria.
Sempre nella lotta medaglia di bronzo per Andrea Muz fra i 70 kg che nei quattro incontri serviti a salire sul podio ha battuto per schienata Lupinaci del Cus Cosenza e poi Oliveira del Cus Napoli. La sconfitta è arrivata da Caniglia del Cus Torino ai punti; stessa sorte contro Coassim del Cus Padova, empasse che ha determinato il gradino più basso del podio.
Sabato è arrivata anche la medaglia di bronzo nel judo ad opera di Alessandro Pavan nella categoria oltre 100 kg, mentre Matteo Slongo è giunto 7° per un clamoroso errore arbitrale. Carlos Giorgi nei -73 purtroppo è uscito subito di scena. In campo femminile Francesca Andreolla dopo 4 incontri tiratissimi ha chiuso al 4° posto nella categoria -52 kg. Un bottino complessivo che soddisfa il tecnico Eric De la Paz.
Domenica ha visto gli atleti del Cus Ferrara conquistare due medaglie d’argento. La prima con Tiziano Felletto, studente di scienze motorie, che con un balzo a 2,06 è riuscito a saltare anche sul secondo gradino del podio alle spalle di Ramus (Cus Verona) con 2,12.
Infine il Taekwondo dove Giuseppe Lodato si è fermato nelle eliminatorie, ma poco dopo Francesca Preite, campionessa uscente, esce sconfitta di un soffio nella finale fino a 67 kg da Carlotta Bonetto del Cus Torino. Questo argento comunque è di ottimo auspicio per gli Eusa, i giochi europei in calendario in Ungheria nel prossimo mese di luglio. Da martedì via anche alla scherma con Rosatti e Quartarone.

bottom of page